FIDELIS AMATRIX A.D.MMXIII

"FIDELIS AMATRIX"

Il "magister monetae" il giorno 13 di Agosto de lo Anno Domini Duemilatredici in quel di Amatrice andrà a coniare monete/medaglie con evidente riferimento iconografico al "Cavallo" (denominazione assunta dalla chiara iconografia allegorica del Rovescio) moneta originale battuta per volere di Re Ferdinando I D'Aragona nel 1486 in segno di lustro e gratitudine verso Amatrice che viene definita "Fidelis" per l'appoggio militare e politico che il regnante ricevette da essa alla fine nel 1485 contro la rivolta dei Baroni e delle città separantiste istigate dal Papa Innocenzo VIII. Le monete/medaglie fresche di conio avranno modulo di 29/30 mm e saranno battute in Rame ed Argento (Vedi foto dei primi esemplari coniati).