Mirko Guglielmi – “…l’antico Mastro”

Mirko, classe 1984,  figlio del “magister monetae”  e di Santini Patrizia (valente pittrice, ceramista e decoratrice) è consequenzialmente nato e cresciuto nell’humus di una famiglia da sempre predisposta ad una grande sensibilità artistica. Di conseguenza, esso stesso, ereditando geneticamente tali inclinazioni, fin dalla più tenera età ha coltivato e perfezionato la sua passione di scalpellino certosino e meticoloso. Gli studi, poi, brillantemente condotti lo hanno portato a licenziarsi geometra con il massimo dei voti  per seguitare parzialmente gli studi universitari nella facoltà di Beni Culturali (partecipando anche ad alcune campagne di scavo a Ferento…). Attualmente è fortemente attratto da studi e ricerche architettoniche sulle antiche tecniche sulle maestranze medievali con applicazioni pratiche di recupero (cuci-scuci di murature) in antiche infrastrutture devastate nei secoli dall’incuria e dall’imperizia di interventi approssimativi e sommari.

 Massimilano Vinci – “…il Pellegrino… ed il Cambiatores…”

Massimiliano Vinci, classe 1946, appassionatissimo cultore di viaggi e pellegrinaggi al punto di ricoprire lungamente la carica di vicepresidente dell’Associazione dei Romei della Via Francigena da oltre un decennio è in stretto rapporto di concertazione culturale con Marco Guglielmi e la sua famiglia di artisti. Molte le esperienze condivise ed i progetti elaborati assieme…  ad iniziare dal 500° anniversario della costituzione della prestigiosa Guardia Svizzera Pontificia, alla realizzazione di varie tipologie di “quadrangulae” fino alle molte rievocazioni storiche in costume dove il buon Massimiliano ha vestito più volte i panni sia del “Pellegrino” che del “Cambiatores”…